News

//#ArgentinaGP. Una domenica pazzesca: Jack (4th) comanda per 18 giri. Petrux da 18° a Top 10
Gran Premio de la República Argentina - The RACE

#ArgentinaGP. Una domenica pazzesca: Jack (4th) comanda per 18 giri. Petrux da 18° a Top 10

L’immagine di Jack Miller da solo in griglia con la sua Ducati Desmosedici GP di Alma Pramac Racing, in pole position, rimarrà nella storia di MotoGP. Dopo aver sorpreso tutti il sabato uscendo in qualifica con la gomma slick e conquistando una clamorosa pole position, Jack ed il suo team scelgono ancora una volta la strategia giusta schierandosi in griglia con le slick malgrado qualche goccia di pioggia che ha iniziato a cadere mezz’ora prima della gara. Quando la griglia è al completo la pioggia cessa di cadere ed il circuito è asciutto. Tutti gli altri piloti tornano ai propri box per mettere le gomme slick e per motivi di sicurezza la Race Direction ritarda la partenza retrocedendo la griglia come da regolamento.

Jack parte con tre file di vantaggio e tiene la prima posizione per due giri poi subisce l’attacco di Marquez. La Race Direction infligge al pilota spagnolo un “ride through” per aver mosso la moto in griglia durante la procedura di partenza. Miller guida la gara da solo fino al 14° giro e questo sforzo consente al gruppo formato da Crutchlow, Zarco e Rins di riprendere il leader. Tra il 16° ed il 17° giro Jack lotta con lo spagnolo mantenendo la testa. A sei giri dalla fine, però, il pilota australiano commette un errore andando largo nella curva alla curva 1. Jack prova a rimontare per conquistare il podio ma non c’è più tempo. La sua straordinaria gara si chiude con un superbo quarto posto al termine di un week end che sarà ricordato a lungo.

Anche Danilo Petrucci è protagonista di una bella gara. Partito dalla 18° posizione il pilota italiano è 14° dopo il primo giro. Al 10° giro attacca Redding per la 10° posizione. Petrux riesce a risalire fino al nono posto (che sarebbe stato 8° per la penalizzazione data a Marquez dopo lo scontro con Valentino Rossi) ma un contatto con Syahrin gli fa perdere la traiettoria. Per Danilo comunque una grande rimonta ed una preziosa Top 10 dopo un week end difficile.

Visit Gallery

P10 – Danilo Petrucci

“Tutto sommato questa Top 10 è un buon risultato al termine di un week end molto difficile per noi. Dopo le difficoltà delle prove siamo però riusciti ad avere un moto competitiva. Alla fine potevo prendere anche Rabat e Dovi ma nell’ultimo giro Syahrin mi ha toccato e sono andato fuori traiettoria. E’ stato un peccato perché avrei potuto fare un risultato migliore. Torno a casa comunque con un mood positivo. Non vedo l’ora di essere in Usa”.

P4 – Jack Miller

“Devo ammettere che sono un po’ deluso per non essere riuscito a lottare per il podio dopo aver guidato a lungo la gara. Ho fatto un errore che mi è costato molto. Ma per essere onesto sono molto contento per questo week end. Con il team abbiamo fatto davvero un lavoro incredibile. La scelta della Race Direction sulla griglia? Credo che hanno dovuto prendere una decisione difficile in un momento di grande stress”.

2018-04-08T23:29:14+00:00 8 Apr 2018|News|