News

//#AustralianGP FP. Ottimo inizio di Jack nel suo Home GP (P5). Pecco è convincente malgrado il crash nelle FP2.
Pramac Generac Australian Motorcycle Grand Prix - Free Practices

#AustralianGP FP. Ottimo inizio di Jack nel suo Home GP (P5). Pecco è convincente malgrado il crash nelle FP2.

Le prove libere del Pramac Generac Australian Grand Prix si chiudono con il 5° posto di Jack Miller ed il 14° di Francesco Bagnaia che non ha potuto sfruttare il time attack delle FP2.

Il meteo ha condizionato il venerdì di Phillip Island con le FP1 bagnate dopo l’intensa pioggia caduta nelle prime ore del mattino prima che il sole asciugasse il circuito nelle FP2. Jack ha spinto forte in condizioni di bagnato lottando a lungo con Marquez e Vinales mentre Pecco ha preso confidenza girando per la prima volta in MotoGP sul circuito australiano.

Nelle FP2 Miller ha lavorato in modo convincente sul passo gara facendo registrare poi il quinto tempo assoluto. Sensazioni molto positive anche per Bagnaia che dopo aver girato a lungo in tempi da Top 10, è però caduto nel giro di lancio del secondo time attack.

FP1 (Practice Condiions: WET. Air 14°. Ground 16°)

P3 Jack Miller (1’39.104, +0.147 from P1)
P16 Francesco Bagnaia (1’41.180, +0.490 from Top 10, +2.223 from P1)

FP2 (Practice Conditions: DRY. Air 18°. Ground 36°)

P5 Jack Miller (1’29.344, +0.520 from P1)

P14 Francesco Bagnaia (1’30.426, +0.635 from Top 10, +1.602 from P1)

P14 – Pecco Bagnaia

Purtroppo abbiamo avuto un inconveniente nelle FP2 e sono caduto. Abbiamo però capito la natura del problema e questo è importante. Rimane comunque un po’ di rammarico perché le sensazioni erano davvero positive. Ero convinto di poter centrare la TOP 10. Spero che domani sia asciutto per provare a prendere la Q2 nelle FP3.

P5 – Jack Miller

E’ stato un venerdì positivo. Il feeling è molto buono ed è bello avere il supporto di tanti tifosi. Abbiamo però ancora del lavoro da fare per essere al top. Dobbiamo sistemare alcuni dettagli ma posso dire che abbiamo iniziato bene. Abbiamo avuto la possibilità di girare sia in condizioni di bagnato che di asciutto e questo ci serve per raccogliere dati importanti.

2019-10-25T11:09:38+01:0024 Ott 2019|News|0 Comments