News

Home/News/French GP – Jack Miller da sogno, domani partirà dalla prima fila, bene anche Pecco che partirà dalla terza fila
FrenchGP - Qualifying - 10/10/2020

French GP – Jack Miller da sogno, domani partirà dalla prima fila, bene anche Pecco che partirà dalla terza fila

Giornata di sole e qualifiche al Gran Premio di Francia che domani alle ore 13:00 vedrà partire  Jack in prima fila e Pecco dalla terza fila.
Strepitosa prima fila di Jack Miller che conquista la seconda posizione con il tempo di 1:32.054 a soli 0.2 dalla pole.
Questa mattina Jack Durante le FP3 grazie al tempo ottenuto nella terza run si guadagna l’accesso diretto in  Q2(1:32.503), una caduta senza conseguenze non permetta al pilota Australiano di provare l’ultimo time attack.
Pecco nelle FP3 non riesce a trovare il giusto feeling, finisce la sessione al quattordicesimo posto. Nelle Q1 il pilota Italiano si riscatta immediatamente e con il tempo di 1:32.054 guadagna la Q2.
Una Q2 che lo vede tra i protagonisti nella prima run (P2) ma purtroppo durante l’ultimo time attack trova traffico e questo lo penalizza molto. Scatterà dalla terza fila in settima posizione.

Pecco Bagnaia

Passare dalla Q1 non è mai positivo, è sempre un rischio. Ho sbagliato io, ci ho messo troppo tempo ad abituarmi alle condizioni di freddo della pista. Con il freddo soffro un po’ di più, impiego molto tempo a scaldare le gomme, però non è una giustificazione e devo migliorare perché anche oggi durante le FP4 e le qualifiche ho pensato solo a guidare e ho spinto molto ed è andata subito molto meglio e le sensazioni erano positive. Purtroppo quando stavo facendo il mio miglior giro in Q2 sono stato ostacolato da Miguel e questo mi ha penalizzato, ma la mia reazione è stata esagerata e gli chiederò scusa.

Jack Miller

Una giornata davvero positiva, sono molto contento, abbiamo lavorato sempre bene questo fine settimana e il feeling con la moto e questa pista è davvero positivo.
Partire dalla prima domani mi aiuterà tanto, cercherò di fare una buona partenza e non rischiare troppo.
Non mi preoccupo troppo per le condizioni meteo che ci saranno, fortunatamente mi riesco ad adattare molto facilmente.

2020-10-10T20:29:17+02:0010 Ott 2020|News|0 Commenti